Welby e la battuta che fa ridere Francesco

Pubblicato giorno 7 ottobre 2016 - Liturgia

papa_francesco_ride

Papa Francesco e Welby ridono sulla battuta, tre esempi di lettura dello stesso fatto.

Il primate della chiesa anglicana incontra il Pontefice e gli racconta una barzelletta politicamente scorretta
Una scena a suo modo storico. Perché non è scontato vedere un Papa ridere di gusto alla presenza del primate della Chiesa Anglicana. È successo oggi (6 ott. 2016 ndr), in Vaticano, dove Papa Francesco ha incontrato l’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. I due si sono intrattenuti in un colloquio privato nella Biblioteca del Palazzo Apostolico. Ma prima del faccia a faccia, il portavoce dalla sala stampa Vaticana, Greg Burke, ha postato su Twitter un video piuttosto curioso. Si vede il Pontefice che scoppia in una fragorosa risata dopo che Welby gli ha detto qualcosa. Cosa gli ha detto? Secondo l’Adnkronos Burke ha raccontato che, prima che la conversazione privata l’arcivescovo avrebbe pronunciato la frase “col terrorista si può trattare”.

Da qui la ricostruzione di una barzelletta che, di questo periodo, appare piuttosto scorretta. Welby infatti avrebbe chiesto al Pontefice: “Qual è la differenza tra un terrorista e un liturgista?”. La risposta è, ovviamente, “col terrorista si può trattare”. Purtroppo i recenti fatti di cronaca non sembrano confermare questa versione dei fatti.
Articolo tratto da: iltempo.it

Un breve video di una risata che ha coinvolto Papa Francesco e il primate anglicano Justin Welby testimonia la confidenza e il clima di amicizia tra i capi delle due grandi chiese cristiane. A farli ridere è stata una battuta riguardante la differenza tra qualcuno (probabilmente parlavano di un liturgista, ma le varianti possibili sono moltissime) e un terrorista. “Con il terrorista si può discutere”, ha detto Welby e il Papa è scoppiato a ridere seguito in questo dal primate anglicano.
Articolo tratto da: avvenire.it

Roma, (askanews) – Papa Francesco ha riso a crepapelle a una freddura che gli ha raccontato il primate anglicano Justin Welby, ricevuto in udienza privata in Vaticano. La risata sarebbe scaturita in seguito a una barzelletta di Welby: “Qual è la differenza tra un terrorista e un liturgista?. Che con un terrorista ci puoi negoziare”. Il video è stato postato su Twitter da Greg Burke, portavoce Vaticano.
Articolo tratto da: askanews.it

Ma allora con i liturgisti come dobbiamo comportarci? Trattare, discutere, negoziare o forse CONDIVIDERE

Lascia un commento

  • (will not be published)